domenica 19 aprile 2009

L'Iper Dio - storiella commovente

Questa mattina vado all'ipercoop a comprarmi un paio di mutande e chi ti incontro? Dio.
Era riverso sullo scaffale dei cereali, e rantolava. “Cazzo, cazzo...”
“Mio Dio! Cos'è successo?”
“Bah... burp... ho un malditesta...”
“Mal di testa!?”
“Mah si, vengo all'iper per comprare le banane, e poi c'è tutta sta luce, tutto sto casino, tutta sta gente... e mi viene l'emicrania e sto male da schifo”.
“Emicrania?!”
“Burp... Ma te che cazzo vuoi sapere... ma che ne sai tu di che cos'è un mal di testa divino...”
“Cosa posso fare, Dio?”
“Sparati”.
“Ma tu vaneggi! Non ti lascerò solo, Dio!”
“Allora vammi a prendere l'aspirina”.
“L'aspirina!”
“Si. Ma quella in bustina che ti metti in bocca e sa di limone. Il resto mi fa burp... cagare...”
“Al limone! Si!”
“Vai ora, mio piccolo figlio, corri, sento che le mie forze si... esauriscono...”
“Vado, veloce come il messaggero degli dei! Ahahah l'hai capita Dio?”
“Fottiti”.
Corro al banco dei farmaci, grazie a Dio lo hanno messo pure negli ipermercati da un po' di mesi, prendo la scatola di bustine di aspirina da ingoiare e riscappo.
Sento una voce dietro di me: “Dove credi di andare stronzetto?”
Mi volto, è la signora chiattona del banco dei farmaci, col camice, che mi guarda male.
“Per favore, ho fretta!”
“E pensi di non pagare?”
“Ma è per Dio!”
“Perdio cosa, cacchetta, perdincibacco?”
“Dio sta male, è là dietro che vomita sui cornflakes, la prego devo andare!”
“Mi credi così stupida, merdina?”
“La prego!”
“Te non vai anywhere”, mi dice la chiattona farmacista poliglotta agitando l'indice davanti alla mia faccia.
“Per favore, è per Dio, per Dio! Devo andare!”
“Paga! Pay!”
“Ma la supplico...”
“Now!”
“Ma in che razza di mondo viviamo? In che razza di mondo? Dove pur di avere 10 euro si lascia crepare Dio! Ma che razza di vita è la nostra! Non abbiamo più pietà neanche per Dio? Eh? Pensiamo solo ai soldi, e al profitto, e al pil e al mibtel e al diritto d'autore e alle tasse! Ma non eravamo uomini, esseri, animali una volta? Ma guardatevi! Guardatevi!”
La farmacista fissa uno specchio e si guarda, io ne approfitto per correre a gambe levate.
“Fermatelo! Fermatelo! Stop him!” sento urlare alle mie spalle, ma io sono già lontano.
Arrivo al reparto merendine. Dio è ancora lì. Ma si è voltato, ed ora sta ordinatamente seduto su dei pacchi di saccottini al cioccolato, a gambe incrociate.
“Dio Santo! Tu... stai bene!” gli dico.
“Hai fatto una cosa davvero lodevole, sono commosso” mi dice. “Ma ora so che nel profondo del tuo cuore sei comunista, e quindi adesso meriti di morire! Buahahahahah!”
Punta l'indice verso di me, io perdo i sensi e mi accascio al suolo.


2 morali:
A) Dio non è razionale, non è funzionalista.
B) Non fatemi studiare controvoglia, sennò poi perdo tempo pensando a queste cose.

Immagine di Davide la Rosa

29 commenti:

  1. complimenti......bella roba che scrivi su Dio....
    devi morire sotto un camion insieme a tua mamma......testa di cazzo inculatopi!!!!!!
    FIGLIO DI PUTTATA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. SI è VERO......SEI UNA TESTA DI CAZZO......

    RispondiElimina
  3. cavolo! vedo che è piaciuto!
    siete il braccio operativo di comunione e liberazione? complimenti per il linguaggio così forbito, dio apprezzerebbe di brutto!

    almeno firmatevi la prossima volta! e se non sapete scrivere basta una "x"

    RispondiElimina
  4. bello, surreale e coinvolgente!
    by gibbo.

    (complimenti ai ritratti di due veri cattolici che si sono dimostrati tanto educati quanto brillanti nelle loro argute e costruttive critiche)

    RispondiElimina
  5. grazie gibbo! conterò sul tuo sostegno :)

    RispondiElimina
  6. Semplicemente geniale
    "Dio non esiste e se esistesse non si preoccuperebbe affatto di noi" Democrito.

    by kerk

    RispondiElimina
  7. Dio esiste e per nostra fortuna non sa cos'è un mal di testa ma presto molto presto lo farà passare anche a tutti noi...ma se continuate con tutte queste sinonimi di parti intime volgarizzate non credo che abbia voglia di farsi trovare...ciao Alex

    RispondiElimina
  8. Cara Alessandra ti stai contaddicendo...sono convinto anche io ke Dio esista...ma sà benissimo ke cos'è il mal di testa e ogni forma di dolore fisico dato che facendosi uomo ha provato gioie e dolori e qualche volta gli saranno girati anche gli zebedei...non credo si offenderà più di tanto se possiamo sorridere della sua immagine ironizzata e in fondo anche un pò simpatica. Ciao Daniele

    RispondiElimina
  9. @ kerk: grazie mille! "La fiducia nella bontà di Dio è inversamente proporzionale alla dimostrazione" Bertrand Russell

    @ Alex: temo che le cosiddette "parolacce", significativi costrutti linguistici, siano infinitamente meno volgari di un programma del Bagaglino. Se Dio non si vuol far trovare avrà ben più profonde ragioni ;)

    @ Daniele: le sacre scritture ci dicono che Dio si offende molto facilmente... "Dio è capace di grande misericordia e di grande ira, ma soprattutto di grande ira" (Homer Simpson). Detto questo, personalmente continuerò a prendere il mondo e l'universo con sarcasmo, leggerezza ed ironia; lascio ad altri piangersi addosso e spaventarsi di tutto (in raltà neanch'io credo che si offenderà più di tanto!).

    RispondiElimina
  10. Dio non esiste, o meglio, non esiste come ce lo hanno rifilato i fottuti preti del cazzo! ...e comunque se in qualche angolo di universo sta nascosto a grattarsi le palle sicuramente si ascolterà anche lui Max Pezzali a dosi massicce.
    Vai Max!!!!!

    RispondiElimina
  11. Qui agnostico convertito (ovviamente sono stato cresciuto da cristiano), ma immagino che se dio esistesse sarebbe molto più dispiaciuto per la task force che han messo su gli uomini (CeL e organizzazioni amene) che invece di essere umili e porgere l'altra guancia si sentono superiori (perchè illuminati della bontò divina) e attaccano a spada tratta anche chi dice un innocente "Dio bono" ogni tanto (vedi anonimi del 29 giugno, che saranno pure la stessa persona). Rispondendo quindi usando un dizionario che loro dovrebbero comprendere (anche se spesso sono più educato io in materia rispetto a loro): "Farisei!".

    PS: Peccato non poter postare equazioni logaritmiche, ne avevo una da spiasciarsi!

    PPS: Tanto per la cronaca, ho trovato questa pagina perchè volevo vedere cosa mi restituiva google images scrivendo "dio". Scritto "dio" però, google mi ha suggerito "dio cane", e ho quindi abbandonato instantly la mia prima ricerca per la seconda, e viene fuori l'immagine di questo post XD

    RispondiElimina
  12. ho seguito lo stesso percorso di viandante XD
    cattolici? andate a lavorare che le vostre critiche fanno ridere...i topi.
    dial27

    RispondiElimina
  13. Mi raccomando, ragazzi, l'immagine non è mia ma di Davide la Rosa: http://lario3.splinder.com/

    ;)

    RispondiElimina
  14. Se dio ha creato tutto ciò che è sulla Terra (e al di fuori di essa),significa che c'è una parte di lui ('lui' volutamente minuscolo)in ogni cosa.Ergo, non dovrebbe prendersela ad essere paragonato ad una sua creatura...

    RispondiElimina
  15. Dio è come un sistema automatico che ridona un risultato a diversi fattori, visibili o invisibili; Spesso non conoscendo quale sia la parola di dio non siamo in grado di capire quale sia l'inclinazione giusta dalla quale poter osservare i fatti, la guida psicologica creta da persone ispirate può farci percorrere un sentiero di convivenza con la realtà in maniera più serena e piacevole...dio è un percorso un'insieme di fattori, cambiamenti e microrealta che costruiscono in noi convinzioni, motivazioni, scusanti e valvole, in grado di elaborare informazioni approfondite a livello spirituale, di coscienza e di speranza nel futuro.
    E' predisposizione statistica autoindotta dal subconscio creato dalle esperienze del passato, è la verità in assoluto in direzione del positivo e della risoluzione di ogni male..non è henry potter è una credenza è un aiuto per sorpassare le difficoltà e credere in qualcosa di buono, giusto e contro ogni angoscia.
    Stupidida e simpatia sono altrettanto utili alla società per stemperare le difficoltà di ogni giorno, ma infangare una credenza cosi spiritualmente innalzata è segno di alta immaturità e poco rispetto di persone che credono nel bene e che spesso hanno bisogno di crede e stare bene... come il bambino che gioca con il pendolo dell'orologio facendone singhiozzare il momento, come i bambini che a scuola sfottono i deboli e creano dei micro traumi nelle loro personalità, come quelle persone che picchiano, rubano e compiono atti lesionistici nei confronti della società.
    Dio è il massimo del percoso spirituale insito nell'uomo in grado di creare un coscienza attenta e in grado di accogliere problemi ed errori e lavarli senza intasare lo spirito con malesseri e scorie che possano deformarlo.
    Certo è difficile, ma già averlo incontrato anche in queste piccole cose aiuta a costruirne un'immagine di tutto rispetto, in grado di sconfiggere diversi e profondi mali spirituali.
    Il rispetto è alle basi di ogni società civile.
    L'amore la chiave di lettura, e la speranza il carburante della voglia di vivere. La fede, spesso, va e viene e queste situazioni servono a ridefinire questi ed altri fattori...è un pò come l'entusiasmo e la non voglia di quando dopo anni continui ad annaffiare le piante di casa.
    Il dolore è il vero nemico da sconfiggere non l'immagine di Dio. Un ricercatore spirituale qualsiasi

    RispondiElimina
  16. Smettetela di drogarvi ragazzi.
    Io ho perso la corsa della vita dietro quella robaccia.
    Dantes

    RispondiElimina
  17. Zecondo me ztoriella è karina. Non z'è più religione, ma la fantàsia abbonda.

    RispondiElimina
  18. grande =) ti stimo

    RispondiElimina
  19. Per tutti i religiosi che si sentono offesi...
    1- Mi sembra che siate molto piu maleducati, offensivi e cafoni voi dello scritto che è simpatico e ironico.
    2- nel 2010...una persona mediamente intelligente ha finalmente capito che dio è un invenzione della chiesa per creare dominio sui popoli. Non esiste nessun dio...perlomeno non nella forma di padre che giudica e che dobbiamo temere. Anche esistesse qualcosa di simile...beh...siamo tutti liberi di credergli, non credergli, pregarlo adorarlo o bestemmiarlo.
    L'importante...è che ognuno lo faccia per se e nessuno obblighi gli altri...per cui...cari cattolici...sarebbe un crimine costringervi a capire un semplice e racconto ironico....ma non rompete i coglioni a chi lo fa!
    Franco De Simone

    RispondiElimina
  20. Dio c'è!!!! però è stronzo!

    RispondiElimina
  21. bello il racconto non l'ho capito però! by pokio

    RispondiElimina
  22. Rispettando le opinioni di tutti (o quasi), dopo 58 anni di vita e averci voluto credere fino all'ottusità e di conseguenza dopo aver dato tanto, ma tanto... purtroppo alla fine penso che ha ragione Mario, e aggiungo che se Dio non esistesse ci farebbe più bella figura!

    RispondiElimina
  23. Pur essendo una storiella grottesca,
    non lo e' piu' di quella di un tizio che faceva del bene, miracoli etc.. e che poi l'hanno crocifisso in mezzo a due ladroni ..... dopo essere stato venduto per quattro soldi da un suo stretto collaboratore.....
    Mah!!! Qui si che partono una serie di morali....

    RispondiElimina
  24. mah...io dico che devi fumare meno erba !!
    by beppe

    RispondiElimina
  25. Niente erba! O pastigliume vario. Il mio fisico non lo permette, e in ogni caso per sballarmi mi basta molto meno: un cd di Bach, un ukulele, un chilometro di vasche in piscina.

    Continuate così, miei prodi difensori/accusatori di Religioni!

    RispondiElimina
  26. be vi sconvolgete tanto di questa ironia?????

    forattini sono anni che fa ironia su Dio......
    ops scusate mi sono confuso con il Berlusco..... del resto la diffrenza è quasi inesistente.

    RispondiElimina
  27. Io l'ho trovato divertentissimo e ci ho riso mezzora!!

    Orly

    RispondiElimina

Per favore niente offese, parolacce, bestemmie, cattiverie ed equazioni logaritmiche. E firmatevi! ;)